Tue09022014

Nessuna anomalia

alt

Nessuna grave anomalia, quella del doppio incarico del Presidente della Camera dei Deputati, on. Gianfranco Fini. L' elenco delle anomalie che andranno scritte sui libri della storia della nostra Repubblica sono ben altre. Abbiamo un Presidente del Consiglio dei Ministri, contemporaneamente a capo del suo partito, il quale da garante di tutto gli Italiani, delega le scelte vitali del Paese alla Lega Nord, partito antimeridionalista. Colui che è a capo del Governo nazionale, mantiene tra i ministri uno nominato con la riserva del Capo dello Stato, e sul quale pende un' indagine per mafia.Abbiamo un ministero della Giustizia che acquisisce atti ed invia ispezioni solo presso le Procure in cui pendono processi che riguardano il Presidente del Consiglio dei Ministri, il quale, giorno dopo giorno, mira a ledere l'autonomia della Magistratura. Abbiamo un Governo Nazionale che "premia" le Forze dell'Ordine, chiamate a garantire quotidianamente la sicurezza del Paese, con tagli alle risorse necessarie. Abbiamo un Presidente del Consiglio che con i suoi ministri, viceministri e sottosegretari disattende quotidianamente l'articolo 4 della Costituzione Italiana. L'Italia è sull'orlo del precipizio e si sta per deliberare un provvedimento per lo sviluppo a costo zero, trovando, però, in contemporanea, le risorse pubbliche necessarie per aumentare gli incarichi di Governo. Nel Parlamento Italiano siedono condannati per mafia, rinviati a giudizio, indagati il cui numero aumenta di giorno in giorno, i quali anziché essere invitati a fare un passo indietro, trovano nel Presidente del Consiglio la persona che fornisce loro ogni tipo di garanzia.

 

Chi potrà spiegare ai cittadini Italiani con quali alibi vengono giustificate tutte queste anomalie?



I NOSTRI BLOGGER

Foad Aodi - Eugenio Balsamo - Stefania Barzini - Stefano Basilico - Alessandro Bortolotti - Luca Borghini - Nuccio Bovalino - Maurizio Boscarol - Paola Bottero - Marco Brando - Federico Brusadelli - Emanuele Capoano - Massimiliano Caramazza - Massimo Carletti - Giorgio Cavagnaro - Giovanni Choukhadarian - Alessandro Carbone - Alessandro Carmignani - Fabio Chiusi - Federica Colonna - Fiorello Cortiana - Giovanni Coletta - Giuliano Compagno - Giuseppe Cecere - Ugo Maria Chirico - Giuseppe Ciraolo - Barbara Ciabò - Umberto Croppi - Giovanni Decaro - Fortunata Dell'Orzo - Francesco De Palo - Alfredo De Vuono - Leonardo D'Imporzano - Valeria Ercoli - Adriano Falanga- Caterina Filesi - Paolo Fini - Costanza Firrao - Christian Francia - Salvatore Francone - Marcello Frigeri - Tonia Garofano - Andrea Giorgio - Violetto Gorrasi - Fabio Granata - Andrea Grasso - Marco Iacona - Fabio Invernici - Vito Kahlun - Luciano Lanna - Fabio Lazzari - Loris Lazzaro - Manlio Lilli - Francesco Linguiti - Riccardo Lo Monaco - Cristian Lucci - Matteo Maltinti - Giuseppe Mancini - Gaetano Marolla - Maurizio Miceli - Marco Mitrugno - Mirko Montuori - Angela Napoli - Giovanna Nuvoletti - Francesco Onorato - Carmelo Palma - Francesca Papasergi - Lina Pasca - Andrea Pedrana - Luca Antonio Pepe - Flavia Perina - Emanuela Perinetti Casoni - Stefano Poma - Giorgio Puppi - Daniele Priori - Miro Renzaglia - Alessandro Rimassa - Dario Risuglia - Francesco Rosati - Giorgio Rosponi - Filippo Rossi - Roberto Sassi - Emiliano Sbaraglia - Gabriele Scarfone - Stefano Schiavi - Marco Scialdone - Maria Beatrice Scibetta - Pier Paolo Segneri- Giacomo Semeraro - Piero Signani - Matteo Soraci - Riccardo Spotorno - Andrea Tafini - Annalisa Terranova - Alessandro Venzano - Andrea Verde - Lina Urbani - Sergio Talamo - Luigi Tozzi