Wed07302014

Back Attualità Attualità Rifare An? Briguglio negli ultimi anni ha visto un altro film

Rifare An? Briguglio negli ultimi anni ha visto un altro film

alt

«Con mio figlio Francesco, 15 anni, età del mio noviziato politico, ho rivisto in lacrime il video di An e quel nostro Fini, come eravamo. Via tutti i rancori, perché non torniamo al futuro, alla nostra Destra?», scrive su Twitter il deputato di Fli Carmelo Briguglio. A questo punto chiediamo aiuto: qualcuno può darci una spiegazione plausibile del perché il suddetto onorevole ha deciso di seguire Gianfranco Fini?

Perché quel che Briguglio dice e pensa a proposito del percorso del cosiddetto "finismo" è distante ormai anni luce da quel che Fini ha detto e fatto negli ultimi anni. La rottura finiana prima ancora che con Berlusconi è stata proprio con quella vecchia destra, la destra dei colonnelli, con la quale ora Briguglio vorrebbe costruire un percorso comune. Ma d’altronde non è un caso che lo stesso Briguglio vada ripetendo ogni giorno che l'Assemblea dei Mille lanciata da Fini altro non è che una "operazione di destra", né è un caso che abbia riservato parole critiche all'istituzione del registro delle unioni civili a Milano, nonostante il voto favorevole di Fli in consiglio comunale.

E così mentre Fini mette nel suo programma politico le unioni civili Briguglio le definisce "arma di distrazione di massa". Mentre Fini delinea un polo riformatore, Briguglio (e non è il solo...) immagina la ricostruzione della 'destra senza equivoci". Ma ha capito il senso del percorso fin qui compiuto dal presidente della Camera o ha visto un altro film? C'è da piangere, sì, ma nel pensare che Briguglio possa oggi coinvolgere l'esperienza finiana nei suoi personalissimi progetti nostalgici.



I NOSTRI BLOGGER

Foad Aodi - Eugenio Balsamo - Stefania Barzini - Stefano Basilico - Alessandro Bortolotti - Luca Borghini - Nuccio Bovalino - Maurizio Boscarol - Paola Bottero - Marco Brando - Federico Brusadelli - Emanuele Capoano - Massimiliano Caramazza - Massimo Carletti - Giorgio Cavagnaro - Giovanni Choukhadarian - Alessandro Carbone - Alessandro Carmignani - Fabio Chiusi - Federica Colonna - Fiorello Cortiana - Giovanni Coletta - Giuliano Compagno - Giuseppe Cecere - Ugo Maria Chirico - Giuseppe Ciraolo - Barbara Ciabò - Umberto Croppi - Giovanni Decaro - Fortunata Dell'Orzo - Francesco De Palo - Alfredo De Vuono - Leonardo D'Imporzano - Valeria Ercoli - Adriano Falanga- Caterina Filesi - Paolo Fini - Costanza Firrao - Christian Francia - Salvatore Francone - Marcello Frigeri - Tonia Garofano - Andrea Giorgio - Violetto Gorrasi - Fabio Granata - Andrea Grasso - Marco Iacona - Fabio Invernici - Vito Kahlun - Luciano Lanna - Fabio Lazzari - Loris Lazzaro - Manlio Lilli - Francesco Linguiti - Riccardo Lo Monaco - Cristian Lucci - Matteo Maltinti - Giuseppe Mancini - Gaetano Marolla - Maurizio Miceli - Marco Mitrugno - Mirko Montuori - Angela Napoli - Giovanna Nuvoletti - Francesco Onorato - Carmelo Palma - Francesca Papasergi - Lina Pasca - Andrea Pedrana - Luca Antonio Pepe - Flavia Perina - Emanuela Perinetti Casoni - Stefano Poma - Giorgio Puppi - Daniele Priori - Miro Renzaglia - Alessandro Rimassa - Dario Risuglia - Francesco Rosati - Giorgio Rosponi - Filippo Rossi - Roberto Sassi - Emiliano Sbaraglia - Gabriele Scarfone - Stefano Schiavi - Marco Scialdone - Maria Beatrice Scibetta - Pier Paolo Segneri- Giacomo Semeraro - Piero Signani - Matteo Soraci - Riccardo Spotorno - Andrea Tafini - Annalisa Terranova - Alessandro Venzano - Andrea Verde - Lina Urbani - Sergio Talamo - Luigi Tozzi