Sat12202014

Ai confini della realtà

alt

Di sicuro non ci si annoia, dalle nostri parti. Il plurisettantenne e neoprescritto per il processo Mills, in cui magicamente esiste il corrotto ma non il corruttore, si ricandida per la sesta volta a governare il Paese. Da quando aveva deciso di fare solo il padre nobile della destra, in effetti, era scomparso dai palinsesti Tv e nelle nostre lande desolate, se non appari, non ti si fila nessuno. Le aziende del Cav. vanno maluccio, persino Cristina Parodi lascia il Tg5 per approdare a La7 (ormai refugium peccatorum di giornalisti e anchormen delle reti ammiraglie) ma, soprattutto, sul piatto della politica italiana tornano a essere presenti due temi molto cari all'ex-premier: Giustizia e Rai. Sì, perché, se qualcuno pensa a un ritorno dettato da intenti patriottici, sbaglia. Il nostro torna, o perlomeno si rimette in gioco, perché gli conviene.

Ma non di solo Cav., e per fortuna, si nutre la cronaca di questi giorni. Mentre Monti lascia al predestinato Grilli il dicastero dell'Economia e spiega in Italia e in Europa la manovra sul lavoro, gli tocca sfidare le ire non solo dei confederali, in particolare della Cgil, e questa non è una novità, ma anche quelle inedite del neo presidente di Confindustria Squinzi che parla proprio il sindacalese quando definisce “macelleria sociale” la manovra del governo.

Mentre l'ex governatore siciliano Totò Cuffaro smaltisce a Rebibbia (chis sà se lui e Lusi prendono l'ora d'aria insieme) i suoi otto anni di galera studiando Economia politica e Diritto ecclesiastico, l'attuale presidente Raffaele Lombardo, presto dimissionario, annuncia che in futuro coltiverà piantine di  marijuana. Anche se poi precisa all'intervistatore di Radio 24 che era solo una battuta, ci chiediamo sommessamente, non è che qualcuno, più o meno quasi tutti i nostri politici, visto il panorama di rovine che abbiamo intorno, qualche canna nel frattempo se l'è già fumata?



I NOSTRI BLOGGER

Foad Aodi - Eugenio Balsamo - Stefania Barzini - Stefano Basilico - Alessandro Bortolotti - Luca Borghini - Nuccio Bovalino - Maurizio Boscarol - Paola Bottero - Marco Brando - Federico Brusadelli - Emanuele Capoano - Massimiliano Caramazza - Massimo Carletti - Giorgio Cavagnaro - Giovanni Choukhadarian - Alessandro Carbone - Alessandro Carmignani - Fabio Chiusi - Federica Colonna - Fiorello Cortiana - Giovanni Coletta - Giuliano Compagno - Giuseppe Cecere - Ugo Maria Chirico - Giuseppe Ciraolo - Barbara Ciabò - Umberto Croppi - Giovanni Decaro - Fortunata Dell'Orzo - Francesco De Palo - Alfredo De Vuono - Leonardo D'Imporzano - Valeria Ercoli - Adriano Falanga- Caterina Filesi - Paolo Fini - Costanza Firrao - Christian Francia - Salvatore Francone - Marcello Frigeri - Tonia Garofano - Andrea Giorgio - Violetto Gorrasi - Fabio Granata - Andrea Grasso - Marco Iacona - Fabio Invernici - Vito Kahlun - Luciano Lanna - Fabio Lazzari - Loris Lazzaro - Manlio Lilli - Francesco Linguiti - Riccardo Lo Monaco - Cristian Lucci - Matteo Maltinti - Giuseppe Mancini - Gaetano Marolla - Maurizio Miceli - Marco Mitrugno - Mirko Montuori - Angela Napoli - Giovanna Nuvoletti - Francesco Onorato - Carmelo Palma - Francesca Papasergi - Lina Pasca - Andrea Pedrana - Luca Antonio Pepe - Flavia Perina - Emanuela Perinetti Casoni - Stefano Poma - Giorgio Puppi - Daniele Priori - Miro Renzaglia - Alessandro Rimassa - Dario Risuglia - Francesco Rosati - Giorgio Rosponi - Filippo Rossi - Roberto Sassi - Emiliano Sbaraglia - Gabriele Scarfone - Stefano Schiavi - Marco Scialdone - Maria Beatrice Scibetta - Pier Paolo Segneri- Giacomo Semeraro - Piero Signani - Matteo Soraci - Riccardo Spotorno - Andrea Tafini - Annalisa Terranova - Alessandro Venzano - Andrea Verde - Lina Urbani - Sergio Talamo - Luigi Tozzi