Wed07232014

Back Esteri Esteri 3 Fini: la cooperazione è imprescindibile
nella nostra politica estera

Fini: la cooperazione è imprescindibile
nella nostra politica estera

alt

La cooperazione allo sviluppo si configura sempre di più come strumento di politica estera. Quella esercitata dall'Italia è insufficiente in termini di risorse allocate, ma ampiamente sufficiente per la sua capacità di tenuta. A sottolinearlo è il presidente della Camera, Gianfranco Fini, in un'intervista allegata al V rapporto di ActionAid dal titolo L'Italia e la lotta alla povertà nel mondo.

Il documento della Ong ha difatti il fine di analizzare il mantenimento degli impegni sottoscritti dal nostro paese rispetto a iniziative di lotta alla povertà nel mondo. Un approfondimento reso necessario dal taglio dei fondi deciso dall’attuale governo.  

Eppure, ha spiegato Fini, la cooperazione allo sviluppo deve essere considerata «una componente imprescindibile della nostra politica estera: oltre agli indubbi benefici, anche umanitari, che arreca alle popolazioni, essa contribuisce al perseguimento del legittimo interesse dei donatori a essere presenti in paesi beneficiari, che sempre più spesso sono altresì partner commerciali e di investimenti, anche in settori strategici come quello energetico e delle materie prime».

«Nelle sedi multilaterali – ha proseguito la terza carica dello Stato – in cui i tagli dei fondi della legge 49 ci stanno in qualche modo penalizzando, fare una politica di cooperazione con idee e strategie coerenti e vincenti vuol dire anche facilitare l'ottenimento di vantaggi in altri settori, nell'interesse del nostro paese». Ecco perché quella della cooperazione allo sviluppo «è una materia in cui il Parlamento potrebbe utilmente recuperare un ruolo propulsivo tramite l'esercizio delle proprie prerogative, anche nel campo dell'iniziativa normativa, per contribuire a modernizzare e a dare maggiore efficacia a quello che permane un settore strategico della politica estera italiana».

Che giudizio dare, quindi al sistema italiano di cooperazione allo sviluppo? Sul punto Gianfranco Fini non nasconde lo scarso impegno finanziario dell’esecutivo: «All'Italia darei un'insufficienza per quanto riguarda la quantità di risorse allocate. Ma assicurerei una votazione ampiamente sufficiente per la capacità di tenuta complessiva del nostro paese sui principali tavoli internazionali e sulla qualità degli interventi effettuati».



I NOSTRI BLOGGER

Foad Aodi - Eugenio Balsamo - Stefania Barzini - Stefano Basilico - Alessandro Bortolotti - Luca Borghini - Nuccio Bovalino - Maurizio Boscarol - Paola Bottero - Marco Brando - Federico Brusadelli - Emanuele Capoano - Massimiliano Caramazza - Massimo Carletti - Giorgio Cavagnaro - Giovanni Choukhadarian - Alessandro Carbone - Alessandro Carmignani - Fabio Chiusi - Federica Colonna - Fiorello Cortiana - Giovanni Coletta - Giuliano Compagno - Giuseppe Cecere - Ugo Maria Chirico - Giuseppe Ciraolo - Barbara Ciabò - Umberto Croppi - Giovanni Decaro - Fortunata Dell'Orzo - Francesco De Palo - Alfredo De Vuono - Leonardo D'Imporzano - Valeria Ercoli - Adriano Falanga- Caterina Filesi - Paolo Fini - Costanza Firrao - Christian Francia - Salvatore Francone - Marcello Frigeri - Tonia Garofano - Andrea Giorgio - Violetto Gorrasi - Fabio Granata - Andrea Grasso - Marco Iacona - Fabio Invernici - Vito Kahlun - Luciano Lanna - Fabio Lazzari - Loris Lazzaro - Manlio Lilli - Francesco Linguiti - Riccardo Lo Monaco - Cristian Lucci - Matteo Maltinti - Giuseppe Mancini - Gaetano Marolla - Maurizio Miceli - Marco Mitrugno - Mirko Montuori - Angela Napoli - Giovanna Nuvoletti - Francesco Onorato - Carmelo Palma - Francesca Papasergi - Lina Pasca - Andrea Pedrana - Luca Antonio Pepe - Flavia Perina - Emanuela Perinetti Casoni - Stefano Poma - Giorgio Puppi - Daniele Priori - Miro Renzaglia - Alessandro Rimassa - Dario Risuglia - Francesco Rosati - Giorgio Rosponi - Filippo Rossi - Roberto Sassi - Emiliano Sbaraglia - Gabriele Scarfone - Stefano Schiavi - Marco Scialdone - Maria Beatrice Scibetta - Pier Paolo Segneri- Giacomo Semeraro - Piero Signani - Matteo Soraci - Riccardo Spotorno - Andrea Tafini - Annalisa Terranova - Alessandro Venzano - Andrea Verde - Lina Urbani - Sergio Talamo - Luigi Tozzi