Sat12202014

Back BLOG Gaetano Marolla - Il cirano Riforma elettorale e azienda Pdl

Riforma elettorale e azienda Pdl

alt

Ha ragione l’on. Fini quando afferma che è necessario dimezzare il numero dei parlamentari e porre fine al bicameralismo perfetto. In una fase economica  particolarmente grave come questa  non è possibile chiedere sacrifici agli italiani e poi non intervenire sugli sprechi dell’amministrazione pubblica. Sul finire della trasmissione televisiva Ballarò il direttore Mieli ha proposto le stesse cose dette dal Presidente della Camera ed è parso che tutti i presenti fossero d’accordo sulla necessità di tali interventi, e tra questi anche lo stesso ministro ed ex “colonnello” di Fini, La Russa. Strano, però, questo concordare del ministro perché egli, attuale “colonnello” di Berlusconi, sa benissimo che si trova ad operare in un governo dove il Presidente è anche il “proprietario” “dell’azienda” Pdl. È come dire che Berlusconi dovrebbe riunire tutti i suoi eletti e dire loro che la metà non sarà riconfermata, insomma licenziata perché c’è la crisi e  ci sono personaggi “cattivi” come Fini che spingono verso questi provvedimenti.
Alfano, “vox” di Berlusconi, sa benissimo che parlare di riforma elettorale è un espediente per tirare a campare quanto più è possibile solo perché il capo dell’"azienda” Pdl, una delle affiliate alla “Berlusconi & C.”, non ha alcuna intenzione di licenziare. Sarebbe, di sicuro, una iniziativa che scatenerebbe  una presa di posizione negativa nel parlamento da parte di molti degli eletti nel Pdl, con la conseguenza che il prodotto aziendale,  in questo caso è il consenso politico, gli verrebbe a mancare definitivamente. Berlusconi ha un pregio, non abbandona mai chi gli è stato fedele fino in fondo e sa ben ricompensarli, per questo gli esprimono devozione e sono tutti allineati e coperti. Probabilmente sarà un fine legislatura che vedrà un iter complicato per la riforma elettorale per via delle proposte citate da Fini, ma, di sicuro, qualora si dovesse andare verso questi provvedimenti, partiranno le grandi manovre da parte del presidente del Consiglio per garantire agli eventuali perdenti “posto” un “lavoro” alternativo, tanto col potere politico che si ritrova sa benissimo come muoversi, in fondo è il “papi” di molti italiani.



I NOSTRI BLOGGER

Foad Aodi - Eugenio Balsamo - Stefania Barzini - Stefano Basilico - Alessandro Bortolotti - Luca Borghini - Nuccio Bovalino - Maurizio Boscarol - Paola Bottero - Marco Brando - Federico Brusadelli - Emanuele Capoano - Massimiliano Caramazza - Massimo Carletti - Giorgio Cavagnaro - Giovanni Choukhadarian - Alessandro Carbone - Alessandro Carmignani - Fabio Chiusi - Federica Colonna - Fiorello Cortiana - Giovanni Coletta - Giuliano Compagno - Giuseppe Cecere - Ugo Maria Chirico - Giuseppe Ciraolo - Barbara Ciabò - Umberto Croppi - Giovanni Decaro - Fortunata Dell'Orzo - Francesco De Palo - Alfredo De Vuono - Leonardo D'Imporzano - Valeria Ercoli - Adriano Falanga- Caterina Filesi - Paolo Fini - Costanza Firrao - Christian Francia - Salvatore Francone - Marcello Frigeri - Tonia Garofano - Andrea Giorgio - Violetto Gorrasi - Fabio Granata - Andrea Grasso - Marco Iacona - Fabio Invernici - Vito Kahlun - Luciano Lanna - Fabio Lazzari - Loris Lazzaro - Manlio Lilli - Francesco Linguiti - Riccardo Lo Monaco - Cristian Lucci - Matteo Maltinti - Giuseppe Mancini - Gaetano Marolla - Maurizio Miceli - Marco Mitrugno - Mirko Montuori - Angela Napoli - Giovanna Nuvoletti - Francesco Onorato - Carmelo Palma - Francesca Papasergi - Lina Pasca - Andrea Pedrana - Luca Antonio Pepe - Flavia Perina - Emanuela Perinetti Casoni - Stefano Poma - Giorgio Puppi - Daniele Priori - Miro Renzaglia - Alessandro Rimassa - Dario Risuglia - Francesco Rosati - Giorgio Rosponi - Filippo Rossi - Roberto Sassi - Emiliano Sbaraglia - Gabriele Scarfone - Stefano Schiavi - Marco Scialdone - Maria Beatrice Scibetta - Pier Paolo Segneri- Giacomo Semeraro - Piero Signani - Matteo Soraci - Riccardo Spotorno - Andrea Tafini - Annalisa Terranova - Alessandro Venzano - Andrea Verde - Lina Urbani - Sergio Talamo - Luigi Tozzi