Sun09212014

Lega per l’uninominale

alt

Il liberale Giuseppe Maranini, nell’articolo intitolato “Totalitarismo dei partiti” e pubblicato su L’Arno del 15 luglio 1946, scriveva: “Se si concede che il potere effettivo passi dalle mani dello Stato e dei suoi organi, espressione dell’universalità dei cittadini, nelle mani dei partiti, si apre la strada al sistema del partito unico e pertanto del totalitarismo”. E’ per questa ragione che è necessario riformare la legge elettorale. Ma non basta: bisogna ripristinare il rapporto tra eletto ed elettore, tra persona e territorio, tra politica e cittadini, tra parlamentare e il suo collegio. Per ottenere tutto ciò, quindi, la strada da intraprendere è quella della Riforma uninominale e maggioritaria sul modello anglosassone o americano. A tale scopo, l’Assemblea della Lega per l’Uninominale è convocata per lunedì 20 febbraio 2012, a Roma, presso Palazzo Santa Chiara (ex Teatro dei Comici), in piazza di Santa Chiara n. 14. I lavori inizieranno alle ore 9:00. Sarebbe importante discuterne, aprire un dibattito serio e ragionato, far circolare le idee. In modo che le persone possano essere informate e farsi una loro opinione, senza pregiudizi. Il tema dell’Assemblea è: “Partitocrazia no, Democrazia sì. Alternativa “americana” per gli Stati Uniti d’Europa, subito”. La Lega per l’Uninominale vuole rilanciare il proprio obiettivo istituzionale, che vede al centro: da un lato, il collegio uninominale maggioritario e la personalizzazione della contesa tra candidati, selezionati con opportune procedure tra partiti o tra coalizioni; dall’altro, il diritto per l’elettore di scegliere il governo e i rappresentanti sulla base del principio dell’eguaglianza tendenziale delle opportunità nel campo della presentazione delle candidature, del rimborso delle spese elettorali e della comunicazione politica. Non è una battaglia che riguarda un mero tecnicismo, ma si tratta di avviare una lotta politica che concerne la vita stessa della democrazia. Partecipare all’incontro non può che accrescere la nostra consapevolezza.



I NOSTRI BLOGGER

Foad Aodi - Eugenio Balsamo - Stefania Barzini - Stefano Basilico - Alessandro Bortolotti - Luca Borghini - Nuccio Bovalino - Maurizio Boscarol - Paola Bottero - Marco Brando - Federico Brusadelli - Emanuele Capoano - Massimiliano Caramazza - Massimo Carletti - Giorgio Cavagnaro - Giovanni Choukhadarian - Alessandro Carbone - Alessandro Carmignani - Fabio Chiusi - Federica Colonna - Fiorello Cortiana - Giovanni Coletta - Giuliano Compagno - Giuseppe Cecere - Ugo Maria Chirico - Giuseppe Ciraolo - Barbara Ciabò - Umberto Croppi - Giovanni Decaro - Fortunata Dell'Orzo - Francesco De Palo - Alfredo De Vuono - Leonardo D'Imporzano - Valeria Ercoli - Adriano Falanga- Caterina Filesi - Paolo Fini - Costanza Firrao - Christian Francia - Salvatore Francone - Marcello Frigeri - Tonia Garofano - Andrea Giorgio - Violetto Gorrasi - Fabio Granata - Andrea Grasso - Marco Iacona - Fabio Invernici - Vito Kahlun - Luciano Lanna - Fabio Lazzari - Loris Lazzaro - Manlio Lilli - Francesco Linguiti - Riccardo Lo Monaco - Cristian Lucci - Matteo Maltinti - Giuseppe Mancini - Gaetano Marolla - Maurizio Miceli - Marco Mitrugno - Mirko Montuori - Angela Napoli - Giovanna Nuvoletti - Francesco Onorato - Carmelo Palma - Francesca Papasergi - Lina Pasca - Andrea Pedrana - Luca Antonio Pepe - Flavia Perina - Emanuela Perinetti Casoni - Stefano Poma - Giorgio Puppi - Daniele Priori - Miro Renzaglia - Alessandro Rimassa - Dario Risuglia - Francesco Rosati - Giorgio Rosponi - Filippo Rossi - Roberto Sassi - Emiliano Sbaraglia - Gabriele Scarfone - Stefano Schiavi - Marco Scialdone - Maria Beatrice Scibetta - Pier Paolo Segneri- Giacomo Semeraro - Piero Signani - Matteo Soraci - Riccardo Spotorno - Andrea Tafini - Annalisa Terranova - Alessandro Venzano - Andrea Verde - Lina Urbani - Sergio Talamo - Luigi Tozzi