Mon04212014

Back POLITICA Politica 3 Terrorismo, Cancellieri:
«Si rischia l’escalation»

Terrorismo, Cancellieri:
«Si rischia l’escalation»

alt

«Il rischio escalation esiste, è una situazione che richiede molto rigore. Molta attenzione, bisogna lavorare». Lo ha detto il ministro Anna Maria Cancellieri, in merito all’attentato a Roberto Adinolfi, amministratore delegato di Ansaldo Nucleare, a Genova. La rivendicazione del Fai per l’attentato a Roberto Adinolfi è da ritenersi, secondo il ministro Cancellieri, attendibile. «Almeno abbiamo individuato la matrice e adesso bisogna lavorare», ha dichiarato il ministro dell’Interno. La notizia della rivendicazione dell’attentato, spedita da Genova e giunta alla sede del Corriere della sera a Milano, è arrivata in procura circa un’ora prima della dimissione di Adinolfi dall’ospedale San Martino.

Il testo - che sembra subito attendibile - chiude con un’affermazione terribile: «colpiremo ancora».
La sigla della Federazione anarchica informale è conosciuta, ma non quella del “Nucleo Olga”, che fa riferimento a Olga Ikonomidou, membro del movimento di “Cospirazione delle cellule di fuoco/Fai-Irf” arrestata il 4 gennaio scorso in Grecia. «Lo abbiamo azzoppato», scrivono gli anarchici. Sulla rivendicazione è intervenuto anche il presidente della Cei, cardinale Angelo Bagnasco: «È una dichiarazione estremamente inquietante che richiama altre dinamiche e altri momenti che speriamo di non vedere più». Non ci sono, però, per il presidente della Cei, analogie tra le azioni delle Brigate Rosse e il ferimento di Adinolfi.



I NOSTRI BLOGGER

Foad Aodi - Eugenio Balsamo - Stefania Barzini - Stefano Basilico - Alessandro Bortolotti - Luca Borghini - Nuccio Bovalino - Maurizio Boscarol - Paola Bottero - Marco Brando - Federico Brusadelli - Emanuele Capoano - Massimiliano Caramazza - Massimo Carletti - Giorgio Cavagnaro - Giovanni Choukhadarian - Alessandro Carbone - Alessandro Carmignani - Fabio Chiusi - Federica Colonna - Fiorello Cortiana - Giovanni Coletta - Giuliano Compagno - Giuseppe Cecere - Ugo Maria Chirico - Giuseppe Ciraolo - Barbara Ciabò - Umberto Croppi - Giovanni Decaro - Fortunata Dell'Orzo - Francesco De Palo - Alfredo De Vuono - Leonardo D'Imporzano - Valeria Ercoli - Adriano Falanga- Caterina Filesi - Paolo Fini - Costanza Firrao - Christian Francia - Salvatore Francone - Marcello Frigeri - Tonia Garofano - Andrea Giorgio - Violetto Gorrasi - Fabio Granata - Andrea Grasso - Marco Iacona - Fabio Invernici - Vito Kahlun - Luciano Lanna - Fabio Lazzari - Loris Lazzaro - Manlio Lilli - Francesco Linguiti - Riccardo Lo Monaco - Cristian Lucci - Matteo Maltinti - Giuseppe Mancini - Gaetano Marolla - Maurizio Miceli - Marco Mitrugno - Mirko Montuori - Angela Napoli - Giovanna Nuvoletti - Francesco Onorato - Carmelo Palma - Francesca Papasergi - Lina Pasca - Andrea Pedrana - Luca Antonio Pepe - Flavia Perina - Emanuela Perinetti Casoni - Stefano Poma - Giorgio Puppi - Daniele Priori - Miro Renzaglia - Alessandro Rimassa - Dario Risuglia - Francesco Rosati - Giorgio Rosponi - Filippo Rossi - Roberto Sassi - Emiliano Sbaraglia - Gabriele Scarfone - Stefano Schiavi - Marco Scialdone - Maria Beatrice Scibetta - Pier Paolo Segneri- Giacomo Semeraro - Piero Signani - Matteo Soraci - Riccardo Spotorno - Andrea Tafini - Annalisa Terranova - Alessandro Venzano - Andrea Verde - Lina Urbani - Sergio Talamo - Luigi Tozzi