Mon10202014

Back BLOG Simone Santucci - Politically scorrect Fenomenologia delle cozze pelose

Fenomenologia delle cozze pelose

alt

Eppure con la tangente buttata nel cesso di Chiesa pensavamo di averle viste tutte. Ma dal piatto di lenticchie di Esaù alle cozze (pelose, mi raccomando) la strada sembra proprio breve. Siamo sempre lì: caciotte, pesci da tenere nella vasca Fantozzi-style, molluschi e parassiti sono sempre la solita pappa. Ci sono nomi, propri di persona o comuni di cosa che rimangono, fatalmente, nella storia: Girolimoni, il mostro di Roma, oggi è diventato un aggettivo: la gente ne parla come se fosse una entità astratta. E probabilmente queste gustose cozze pelose (al pari della donna baffuta) saranno destinate ad entrare nel novero del luogo comune, della coscienza collettiva, nello spirito profondo della nazione. Una nazione di santi (guardate Bondi), poeti (toh, ancora Bondi!), navigatori (Schettino e D’Alema) trasmigratori (Cicchitto) che adotta nel suo background culturale avvenenti nipoti di dittatori, mancati preti alla Giovanardi e pescatori di cozze pelose è davvero un paese che può sperare nel futuro? Vi ci vedete a raccontare la storia d’Italia 1992-2012? Vent’anni di tangenti dal mariuolo del Pio albergo Trivulzio, passando per il patto della crostata Letta fino alle cozze pelose del barese Emiliano? Le tangenti (i regali?) uno pensa, siano cose per gente seria, preparata. Si pensa il classico uomo serio, in doppiopetto e occhiali da sole con ventiquattrore in mano che offre “paccate di miliardi” al potentissimo (e furbo, quindi magari intelligente) politico di turno. Ora siamo finiti alle cozze e ai pesci spada. E poi criticavamo i cannoli di vasa-vasa Cuffarò. No, non ci siamo, signori miei. Anche nell’essere corrotti, anche nel ricevere doni, regali, favori, tenerezze, effusioni, ammiccamenti, ci vuole stile. E’ come andare a puttane con una donna baffuta, che poi sarà pure sempre piaciuta, ma a chi, rimane tutt’ora un gran bel mistero.
 



I NOSTRI BLOGGER

Foad Aodi - Eugenio Balsamo - Stefania Barzini - Stefano Basilico - Alessandro Bortolotti - Luca Borghini - Nuccio Bovalino - Maurizio Boscarol - Paola Bottero - Marco Brando - Federico Brusadelli - Emanuele Capoano - Massimiliano Caramazza - Massimo Carletti - Giorgio Cavagnaro - Giovanni Choukhadarian - Alessandro Carbone - Alessandro Carmignani - Fabio Chiusi - Federica Colonna - Fiorello Cortiana - Giovanni Coletta - Giuliano Compagno - Giuseppe Cecere - Ugo Maria Chirico - Giuseppe Ciraolo - Barbara Ciabò - Umberto Croppi - Giovanni Decaro - Fortunata Dell'Orzo - Francesco De Palo - Alfredo De Vuono - Leonardo D'Imporzano - Valeria Ercoli - Adriano Falanga- Caterina Filesi - Paolo Fini - Costanza Firrao - Christian Francia - Salvatore Francone - Marcello Frigeri - Tonia Garofano - Andrea Giorgio - Violetto Gorrasi - Fabio Granata - Andrea Grasso - Marco Iacona - Fabio Invernici - Vito Kahlun - Luciano Lanna - Fabio Lazzari - Loris Lazzaro - Manlio Lilli - Francesco Linguiti - Riccardo Lo Monaco - Cristian Lucci - Matteo Maltinti - Giuseppe Mancini - Gaetano Marolla - Maurizio Miceli - Marco Mitrugno - Mirko Montuori - Angela Napoli - Giovanna Nuvoletti - Francesco Onorato - Carmelo Palma - Francesca Papasergi - Lina Pasca - Andrea Pedrana - Luca Antonio Pepe - Flavia Perina - Emanuela Perinetti Casoni - Stefano Poma - Giorgio Puppi - Daniele Priori - Miro Renzaglia - Alessandro Rimassa - Dario Risuglia - Francesco Rosati - Giorgio Rosponi - Filippo Rossi - Roberto Sassi - Emiliano Sbaraglia - Gabriele Scarfone - Stefano Schiavi - Marco Scialdone - Maria Beatrice Scibetta - Pier Paolo Segneri- Giacomo Semeraro - Piero Signani - Matteo Soraci - Riccardo Spotorno - Andrea Tafini - Annalisa Terranova - Alessandro Venzano - Andrea Verde - Lina Urbani - Sergio Talamo - Luigi Tozzi